VARIANTI COVID: PREOCCUPA QUELLA INGLESE

15-02-2021
Secondo i dati disponibili all'Ecdc, nell’Ue la variante B.1.1.7 (inglese) è quella che preoccupa di più in quanto attualmente molto più diffusa rispetto alle varianti brasiliana e sudafricana. Si teme infatti che, in breve tempo, tale variante possa portare a un aumento significativo dei casi e dei morti correlati al Covid-19.
Per il Centro europeo per il controllo delle malattie, i Paesi dovrebbero pertanto accelerare le campagne di vaccinazione, poiché le varianti hanno una maggiore trasmissibilità e potrebbero determinare una maggiore gravità della malattia e i vaccini esistenti potrebbero essere efficaci solo parzialmente o essere meno efficaci. Le misure di contenimento del virus, nelle prossime settimane, dovrebbero essere inoltre rafforzate e non rallentate: non è questo il momento di abbassare la guardia.
Al seguente link anche un mio commento sulla situazione attuale in Italia:
https://www.ilmattino.it/primopiano/sanita/covid_variante_inglese_dominante_pregliasco_italia_news_oggi_15_febbraio_2021-5768353.html
 

Le categorie maggiormente a rischio