NASCE IL CONSORZIO MINISTERO-ISS PER MONITORARE LE NUOVE VARIANTI

29-01-2021
In questo delicato momento le varianti di Covid-19 destano una certa preoccupazione, a cominciare da quella cosiddetta ‘brasiliana’, in quanto si teme che alcune possano limitare la risposta al vaccino.
Per affrontare la questione varianti serve pertanto una maggiore capacità di sequenziamento del virus e avere un sistema di allerta precoce che permetta di intervenire tempestivamente.
A tal fine il Ministero della Salute ha deciso di dare vita ad un Consorzio nazionale per la genotipizzazione e fenotipizzazione del nuovo virus, che ne possa studiare la genetica, permettendo anche di seguirne l'evoluzione e la risposta immunitaria delle persone alla vaccinazione. Tutti i dati ottenuti confluiranno infatti all'Istituto Superiore di Sanità e saranno studiati da un Comitato Tecnico-Scientifico creato ad hoc anche con lo scopo di verificare l'immunità effettivamente acquisita dopo la vaccinazione anche rispetto alle varianti virali che potrebbero sfuggire alla risposta anticorpale indotta dalla profilassi.

Le categorie maggiormente a rischio